Storie di uomini e arredamento

In principio furono Bacco, tabacco e Venere.
Bacco, tecnologia e design. Questa la sintesi dell’uomo moderno.
Nel cercare spunti per l’articolo in oggetto, mi sono documentata qua e là interrogando le fonti: una fra tutte la testimonianza diretta, finché un amico mi ha regalato un’ interessante istantanea sul “mondo uomo” che merita di essere qui riproposta.
“C’è da dire che alcuni uomini scelgono l’oggetto di design secondo il medesimo parametro che applicano alla vita; cercano, forse inconsciamente, un qualcosa che affermi lo stato sociale cui appartengono o al quale aspirano.

L’uomo è all’apparenza semplice ma toccata la sua corda più debole, quella degli interessi personali, diventerà Mister Esigenza.
Il motivo?
La scelta di un cibo o un oggetto particolari è quasi sempre legata al suo bisogno di affermazione; l’uomo cerca in realtà di compiacere null’altri che sé stesso (ogni donna sarà qui d’accordo!).
Prendiamo il design dove nulla è legato al caso.
La scelta dei colori, quasi sempre scuri come quella dei materiali, che spesso ricade su pietra, acciaio e ferro, cristallo o acqua, non fa che dimostrare il suo bisogno di eliminare gli eccessi, la sua è una costante ricerca dell’essenza e della totale armonia con l’elemento naturale.”

 Ora, tenendo conto che il burrone della generalizzazione è sempre vicino al nostro sentiero e la questione non mi trova pienamente d’accordo, il pensiero segue in ogni caso una logica.

Discostandoci un poco dall’interessante pensiero sopraccitato, focalizziamoci sul tema:

UOMO + ARREDAMENTO = CASA

La“brutale categorizzazione” ha il solo scopo di individuare facilmente il consiglio giusto per l’uomo giusto.

Due premesse (sì, metto le mani avanti!) la prima – è un tentativo
la seconda – amici che cercate la formula “bollettino dal salone del mobile” – rimarrete parecchio delusi; vedrete qui spunti e chicche difficili da trovare sulle altre riviste.

Last but not least il mio criterio di ricerca e selezione :
– Eco sostenibilità
– Creatività e originalità
– Ottimo rapporto qualità\prezzo

Curiosi? Tutti i nostri consigli su FunnyVegan n. 4