Metodi alternativi per uno svezzamento felice e senza stress

Sei sono i mesi in cui il tuo seno ha subito la metamorfosi definitiva in dispenser ambulante. Eh si, perché dopo letture approfondite
sulle migliori modalità di crescere il tuo piccolino, hai scelto di allattare a richiesta. Peccato che spesso le richieste arrivano
tra le due e le tre di notte e che la natura non abbia dotato i nostri mariti di altrettanti erogatori di latte!
Tra i torpori del sonno ti ritornano in mente le parole che avevi letto qualche anno fa su una rivista: non procreare non solo è un diritto, ma una scelta verde. Puoi vivere in una casa ad alta efficienza energetica, muoverti solo a piedi, in bici o con i mezzi pubblici, volare poco, comprare a chilometro zero, mangiare vegano per tutta la vita, tutto ciò non contribuirà neanche lontanamente a migliorare l’ambiente quanto la decisione di non mettere al mondo un altro americano… e davano anche i numeri: un bambino emette 9441 tonnellate di CO2. Confusa nel sonno ti chiedi se a scriverle fosse stata una mamma americana, vegana e anche lei reduce da notti insonni! Ma poi quando ti avvicini alla culla e vedi quel piccolo visino tondo e paffuto, che reclama il tuo dispenser capisci che è la gioia più bella della vita.

Leggi tutto l'articolo >