Da sempre l’uomo porta con sé simboli legati alle proprie credenze, a protezione, a monito, a identificare l’appartenenza a un gruppo. Tatuate o sotto forma di monili, queste forme sono molto più che un semplice atto estetico. Abbracciando questa filosofia, la piemontese Simona Verre di GitikArtCreations si ispira alla cultura celtica per il design dei suoi gioielli, pezzi unici forgiati a mano partendo da materiali grezzi. “L’arte – racconta a FunnyVegan – è sempre stata una costante nella mia vita, ma fino a un anno fa non avevo trovato come esprimerla al meglio”. È quando inizia a creare i suoi jewelry che capisce qual è la sua strada: dar vita a orecchini, collane e non solo mette in moto in lei una ricerca interiore ed è collegato a un processo di crescita personale. In occasione di questa nostra intervista ha scelto di indossare un bracciale regalatole dal marito il giorno del primo anniversario, con sopra inciso il verso di una canzone di J-Ax; è un gioiello per lei importante (dalla loro unione, poi, sono nati quelli che lei chiama “i miei due gioielli più belli, i miei bambini”), lo sfoggia nelle occasioni speciali e noi ne siamo onorati.

Abile osservatrice, Simona si documenta sui materiali da utilizzare, studia i tutorial per apprendere più nozioni possibili, ma poi elabora il proprio metodo. Il mondo culturale al quale attinge è quello celtico: “La cultura celtica – ci spiega – è piena di simboli, di significati, di mistero e di magia ed è molto ricca! Ti insegna sempre qualcosa di nuovo. Cerco di creare soggetti che racchiudano un senso, che raffigurino elementi naturali, che siano collegati con l’energia fisica e spirituale. La figura che mi attrae di più e alla quale mi sento più legata, oltre al Triskell, è sicuramente lo Yggdrasil, l’albero cosmico, che simboleggia l’infinito, l’eterno, la fonte di ogni cosa esistente e di ogni vita: ne ho fatti molti con pietre dure, ad esempio di giada e agata, in varie forme, dimensioni e colori; e sono stati molto apprezzati. Il prossimo, da appendere come decorazione sia per interni che per esterni, sarà fatto in cristallo in modo da permettere giochi di luce ogni volta che i raggi del sole lo colpiscono”.

di Elisa Orlandotti

…continua a leggere l’articolo su FV N38>>