Vestiti freschi, sandali e pelle abbronzata. In una parola: estate. Oltre alle vacanze e agli aperitivi all’aria aperta, l’arrivo della stagione calda annovera anche tormentoni meno felici come la depilazione. Avere gambe lisce da sfoggiare dal mattino alla sera può diventare un vero e proprio incubo, ma solo se non si sceglie la giusta tecnica!

Rasoio

È il metodo tra i più conosciuti. Pro: rapidità di utilizzo e assenza di dolore lo rendono perfetto per depilazioni last minute e fai da te. Contro: l’uso frequente stimola la ricrescita. Da non sottovalutare anche il rischio di tagli e la secchezza della pelle. Per questo è bene procedere alla rasatura dopo aver applicato un olio o una crema grassa che idrati in profondità. 

Crema depilatoria

L’azione chimica dei suoi componenti permette di eliminare i peli superflui dopo pochi minuti dall’applicazione. Pro: veloce e indolore come il rasoio, ma senza rischio di tagli. Contro: ricrescita rapida e rischio di irritazioni, soprattutto se non si toglie la crema entro i tempi indicati.

Filo di cotone

Bande Abru è il nome originario di questa tecnica usata in Persia per depilare le sopracciglia. Lo strumento è un filo di cotone (o seta, quindi attenzione!) arrotolato a spirale che va tenuto con le mani e passato sulla zona da trattare. Pro: estirpa i peli dalla radice, togliendo anche la peluria sottile. Contro: non è adatto a zone molto estese. 

di Sandra Colbacchin

Foto: Fotolia

…continua a leggere l’articolo su FV N38>>