Il fuoco del misticismo del Dottor Strange deve avere influenzato non poco Benedict Cumberbatch se, proprio durante le riprese di Avengers: Infinity War (Marvel Studios, 2018), in cui interpreta questo personaggio, l’attore inglese ha iniziato a parlare pubblicamente della sua scelta vegana. La prima volta dell’osannato e statuario Benedict Cumberbatch è stata in occasione di un’intervista a Time Out London, autorevole rivista britannica dedicata all’entertainment. Alla domanda su quale dieta avesse seguito per arrivare alla forma fisica perfetta con cui ha impersonato Strange, l’attore ha risposto semplicemente che segue sempre un’alimentazione completamente vegetale, quindi non ha avuto bisogno di restrizioni particolari. Ha anche precisato di non potersi dire vegano perché probabilmente qualcosa di quello che indossa non lo è, forse una cautela nei riguardi dei puristi vegani britannici. 

Una scelta singolare, dato il Dottor Strange ha quasi sicuramente un’alimentazione di questo tipo, avendo trascorso molto tempo in un monastero tibetano. Marvel Italia, sentita da FunnyVegan per informazioni in merito all’alimentazione del personaggio, risponde che non vi è una reale certezza, anche se è presumibile dalle sue scelte spirituali: “Nei fumetti è stato rivelato di recente che il Dottor Strange per ricaricare i propri poteri talvolta è costretto a nutrirsi di alcune pietanze orribili, come mostri lovecraftiani da altri mondi” precisa Leonello Di Fava, Editorial Coordinator di Panini Comics, di cui Marvel Italia è una divisione.

Cosa è successo dunque a Benedict Cumberbatch perché decidesse di dichiarare questo lato della sua vita privata, un lato che oggi è una seria presa di posizione, spesso con difficoltà da affrontare nel rapporto con i fan? Quello che sappiamo è che nel 2015, durante le riprese del film, ha visitato il monastero di Shechen, uno dei luoghi più sacri per la spiritualità buddista, e lì ha incontrato Dilgo Khyentse Yangsi Rinpoche, il Dalai Lama…

di Grazia Cacciola

Foto: Marvel Italia – Panini Comics

…continua a leggere l’articolo su FV N41>>