In autunno, si sa, cadono le foglie (per lo meno dove gli alberi ci sono ancora). Tutt’altro che monotone o scontate, queste piccole meraviglie della natura ci invitano a un’attenta osservazione. E ci aiutano a “risintonizzarci” con i ritmi lenti e ciclici della vita.

La moda è nata nel nord-est degli Stati Uniti. Ma ha preso piede da qualche anno anche qui in Italia. È il leaf peeping, cioè l’osservazione attenta delle foglie. Un’attività di slow walking, o camminata lenta, da praticare ovunque ci siano alberi. Perché la voglia di stare all’aria aperta, anche dopo l’estate, è tanta e assistere al fall foliage, ossia alla caduta delle foglie, è uno spettacolo della natura alla portata di tutti. L’attrezzatura necessaria è la stessa delle passeggiate nel verde, ma con qualche strumento in più.

Consigli, mete e posti da visitare su FunnyVegan n11