Custode del relax domestico, il divano è un elemento importante della zona giorno sia a livello di funzionalità e comfort sia a livello estetico.

Per sceglierlo dobbiamo innanzitutto verificare le dimensioni più adatte alla nostra stanza. Pensiamo alle misure di larghezza e lunghezza massime e valutiamo anche la possibilità di poterlo spostare in futuro in un’altra posizione. Può esserci utile segnare a terra l’ingombro con del nastro adesivo. Se la camera è piccola optiamo per un modello a due o al massimo tre posti a cui affiancare qualche piccolo pouf. Possiamo prevederlo con elementi contenitori in modo da sfruttarne la capienza o con divano letto per ricevere ospiti. Se l’area invece è ampia sono adatti anche modelli con chaise longue o ad angolo per poi passare alla forma a U per chi non ha problemi di spazio, meglio se componibile per avere la libertà di poterne modificare l’assetto a seconda delle esigenze.

Dopo aver ragionato sulle dimensioni, è sempre bene provare il modello selezionato. Sentiamo se è adatto alle nostre abitudini e se la profondità della seduta e l’altezza dello schienale sono comodi per noi.

La scelta del rivestimento è altrettanto importante e va effettuata in base alle nostre specifiche necessità. Tantissime le opzioni disponibili, dai tessuti naturali a quelli sintetici, da quelli a trama più sottile a quelli dall’effetto più rustico. Optiamo per uno facilmente pulibile se abbiamo bambini o amici pelosi. Utile anche la sfoderabilità del divano per lavare il tutto in lavatrice.

 

di Rita Campana

…continua a leggere l’articolo su FV N35>>