Ai nostri amici a quattro zampe la musica piace. In particolare la classica, li calma, distende la mente e rilassa anima e corpo .

L’ascolto della musica classica tranquillizza e può essere di aiuto in tutte quelle situazioni potenzialmente stressanti:  un viaggio in auto, l’ansia da separazione quando lasciamo i nostri amici a casa da soli e tanti altri contesti. Casi in cui suggeriamo di sostituire le gocce calmanti della farmacia con della buona musica, aiutata da un po’ di valeriana.

Al contrario, il metallo pesante agita, spaventa, eccita e in alcuni casi terrorizza .

Difatti, bisogna  sapere che la sensibilità acustica di cani e gatti si estende anche a lunghezze d’onda molto alte o molto basse, inavvertibili dall’orecchio umano che possono essere fastidiose o addirittura dolorose per i nostri pelosi. Evitiamo quindi di esagerare con il death metal se vediamo che l’amico di casa non solo non gradisce, ma scappa terrorizzato ogni volta che ci avviciniamo allo stereo. Il dubbio che forse non  gradisca il nostro gruppo preferito non è il punto, probabilmente ha fisicamente male alle orecchie !

Tutti i consigli di Leonia sul N9 di FunnyVegan!

 

 

 

foto: © Ermolaev Alexandr – Fotolia