Fanno parte ormai da generazioni del panorama dei paesi del Nord, ma sono una novità da pochi anni in Italia. In Olanda, le bakfiets moms hanno veicoli che possono superare la lunghezza di un’utilitaria e sui quali trasportano la spesa, figli e bagagli di vario genere… spesso tutto insieme e agilmente.

Le cargo bike, letteralmente “biciclette da trasporto”, sono veicoli a pedale progettati per il trasporto di cose o persone. Superano il limite di trasporto delle normali biciclette a due ruote che si possono accessoriare solo con borse e cestini, mentre per le cargo bike il volume di trasporto può arrivare a quattro bambini, lasciando l’adulto libero di manovrare e pedalare in sicurezza. La maggiore stabilità è garantita anche dal fatto che sono veicoli a tre o quattro ruote, cosa che permette un equilibrio ottimale specialmente quando si trasportano altre persone. Il posto di carico è variabile e insieme al numero di ruote e alla capacità di trasporto ne definisce nomi e caratteristiche.

Quelle più simili alle nostre biciclette sono le cargo bike a due ruote, recente novità in Italia ma utilizzate da anni nei paesi del Nord: hanno il carico tra la ruota anteriore e il manubrio, perfetto per trasportare i bambini avendoli sempre sott’occhio e proteggendoli da urti frontali. Di conseguenza in questo assetto la ruota anteriore resta un po’ lontana, ma chi ne fa uso dice che ci si abitua velocemente alla posizione, anche rilassante dal punto di vista dello scarico della colonna vertebrale.

 

di Grazia Cacciola

…continua a leggere l’articolo su FV N35>>