Le fattorie solidali spuntano oggi un po’ ovunque. Da un lato la riscoperta di un amore per la terra e il contatto con la natura, dall’altro la necessitá, non secondaria, della ricerca di una fonte di guadagno autonoma e indipendente. Certamente una scelta importante che va ben ponderata perché implica un cambiamento nello stile di vita e un adattamento non comuni.
Diversa, ben diversa in termini pratici, è la scelta di cambiare rotta in mare aperto. Come defininireste chi, con un allevamento di bovini avviato, sito in una zona ove questo tipo di attivitá va nettamente per la maggiore, in un comune dove si celebra la settimana della carne, sceglie di salvare i propri animali stravolgendo il tipo di produzione: da mucche da carne a mucche …da cacca?
Lo definireste… Visionario o coraggioso? Forse entrambi.
Sono gli appassionati Michela e Fabrizio e io sono andata a trovarli.

Di Maria Chiara Laurenti

Leggi tutto l’articolo su FunnyVegan N11