L’arte dell’intreccio è una delle pratiche più antiche dell’uomo: intrecciando rami ed altre fibre vegetali si possono creare contenitori incredibilmente robusti, leggeri e duraturi. Non è un’arte dimenticata e ormai affidata a pochi anziani artigiani, anzi si è evoluta e non solo ha coinvolto migliaia di appassionati in Italia e nel mondo, ma ha allargato i suoi ambiti creativi e realizzativi al design, ai nuovi materiali e all’ecosostenibilità. Nascono ovunque associazioni che stanno rinnovando quest’arte così importante, anche in Italia. Andrea Magnolini è un maestro dell’intreccio e conduce corsi e workshop sia utilizzando materiali naturali, sia nuovi materiali e materiali ottenuti dal riciclo come plastica, carta, tessuti, corde e quant’altro si possa trasformare con sapienza e creatività manuale in oggetti non solo utili, ma veramente creativi e innovativi.


Domenica 23 marzo dalle 9.30 alle 18.30,
presso lo Spazio Tribu di via Pitteri a Milano Andrea Magnolini terrà un laboratorio pratico che si rivolge a tutti coloro che vogliono apprendere l’arte dell’intreccio sia in chiave “tradizionale” sia in chiave moderna di design autoprodotto ed ecosostenibile.

Nella pausa pranzo è previsto un “ristoro” vegano curato da Funny Vegan

731logo-design-intrecci

Per informazioni: www.tribu.it