L’atleta Luigi Miccolis ha scelto YouTube per parlare di sport e alimentazione vegana. Il suo canale “VeganboyLM”, con i suoi video semplici e immediati, in breve tempo ha raggiunto un notevole seguito e qualche soldino, in modo da essere considerato a tutti gli effetti uno YouTuber, una delle professioni del futuro. Ma come dimostra la sua storia, per aprire un canale YouTube la passione è più importante delle doti da regista.

Come è nata la scelta di usare YouTube per divulgare il tuo messaggio? Ti sei ispirato a qualche personaggio o è nata di tua iniziativa?

Anni fa seguivo alcuni ragazzi americani che su YouTube condividevano la loro passione per il culturismo. Avevano una visibilità importante e seguendo i loro video mi sentivo parte della loro vita, per me erano un po’ dei modelli. Quando sono diventato vegano ho pensato di fare la stessa cosa, anche se nel mio caso voglio offrire una prospettiva diversa, cruelty free e più naturale.

Avevi già delle competenze tecniche quando hai iniziato? Quanto lavoro c’è dietro ogni episodio?

Sono un autodidatta. Mi ha sempre appassionato la fotografia, col tempo e sperimentando ho perfezionato sempre più i miei contenuti. L’editing di un video può portare via parecchie ore e giornate, così come la registrazione. Non è facile, bisogna sacrificarsi e tener duro. Ma continuo ancora a fare tutto da me: chi si è proposto come collaboratore fino a questo momento non era in linea con il mio approccio.

di Alessandro Pilo

…continua a leggere l’articolo su FV N26>>