Viaggio nell’antica Costantinopoli

 Istanbul, conosciuta fino al 1930 come Costantinopoli è stata una delle grandi capitali ai tempi dell’Impero romano. Oggi è il maggior centro urbano della Turchia.  Posta alle estremità di due continenti,  Europa e Asia, a cavallo dello stretto del Bosforo, una lingua di mare che unisce il Mar di Marmara con il Mar Nero, è la destinazione del nostro viaggio.

Se desiderate la calma e la tranquillità però consigliamo di scegliere una meta alternativa o spostarvi direttamente in Cappadocia, verso luoghi più incontaminati. La città di Istanbul, se da una parte vi affascinerà con le sue moschee e i profumi speziati, dall’altra è molto caotica e trafficata .  Inoltre non è comodamente servita da molti mezzi di trasporto a causa della conformazione del territorio su cui erge, per cui il mezzo meglio portarlo da casa: gambe, piedi e scarpe da ginnastica! Grazie al suo clima mite, regolato dalle correnti del Bosforo, Istanbul ha il vantaggio di poter essere visitata tutto l’anno, ma se potete, andateci durante i giorni del Ramadan. La città si anima e si riempie di famiglie turche che dopo il tramonto si ritrovano nei giardini e nei viali della città per stare insieme e per cenare con variopinti pic-nic nei prati. Nelle strade troverete concerti e bancherelle di ogni tipo, venditori ambulanti, mercatini all’aperto e un clima di festa. Questa festività musulmana cambia di anno in anno in base alle fasi della luna, quindi informatevi in base alla vostra partenza.

Ma cominciamo il nostro viaggio…

Leggi l’articolo completo su FunnyVegan N7